Explore Europe

Il progetto “Explore Europe” è una iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Giovani in Italia come azione n. 2020-2-IT03-KA205-018664 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per i Giovani – Innovazione.

Il progetto “Explore Europe” intende sviluppare una “Zona Europa” diretta ai giovani grazie all’utilizzo combinato di:
a) strumenti interattivi di nuova generazione,
b) attività didattico-formative condotte da youth workers.
La cosiddetta “Zona Europa” sarà infatti un luogo da scoprire e dove i giovani potranno vivere una “avventura competitiva” caratterizzata da:
– rispetto dei diritti umani,
– promozione di convivenza ed inclusione,
– sostegno alla integrazione e solidarietà,
– diritti di cittadinanza,
– promozione dei valori europei.

Il progetto “Explore Europe” prevede lo sviluppo di un tool kit composto da 3 prodotti intellettuali che permettano la realizzazione di un programma formativo di cultura non formale, innovativo, moderno, comprensivo, semplice, efficace, produttivo e pro-attivo sulla cittadinanza europea, rivolto a giovani e youth workers.
Il Kit sarà composto da una animazione interattiva sull’Unione europea, un gioco a squadre e da una simulazione virtuale del Parlamento europeo.
Tutto il kit (in 4 lingue, inglese compreso) sarà basato su metodologie operative che favoriranno l’apprendimento attraverso il gioco.

La partnership del progetto è composta da:
1) YOUTH EUROPE SERVICE (Italia) – coordinatore del progetto
2) DAMASISTEM (Turchia)
3) S.C. PREDICT CSD CONSULTING S.R.L. (Romania)

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili sulla pagina Facebook della iniziativa:
https://www.facebook.com/Explore-Europe-104476754982850

INTERACT

Il progetto “”Innovative Cultural Heritage the Root of European Identity” (acronimo “INTERACT”) è una iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Inglese come azione n. 2020-1-UK01-KA204-078950 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per l’Educazione degli Adulti – Innovazione.

Gli obiettivi del progetto sono diretti a sviluppare nuove politiche settoriali nel turismo culturale europeo, cadottando pratiche innovative per i turisti e promuovendo autentiche esperienze culturali interattive.

Partner del progetto sono le seguenti organizzazioni:
1) FIND AN INTERNSHIP (UK) – coordinatore del progetto
2) YOUTH EUROPE SERVICE (Italia)
3) S.C PREDICT CSD (Romania)
4) INTERACTING S.L (Spagna)
5) LOGOS POLSKA (Polonia)

Nel progetto è previsto lo sviluppo dei seguenti 3 prodotti intellettuali:
1) Spettacoli teatrali
2) Piattaforma digitale e tool-kit
3) App in realtà aumentata



STREM

Il progetto “Stressless Employees – Introducing the profile of Employee Satisfaction Officer to tackle work-related stress” (acronimo “STREM”) è una iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Tedesca come azione n. 2020-1-DE02-KA202-007495 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per la VET – Innovazione.

Il progetto, prendendo spunto dal fatto che lo stress sul lavoro causa spesso problemi di salute mentale ai dipendenti delle varie aziende, vuole sviluppare il profilo lavorativo e le competenze di un nuova figura professionale denominata “Employee Satisfaction Officer” (ESO), che possa guidare le attività di benessere nelle aziende, al fine di migliorare il benessere dei dipendenti, e, conseguentemente, in modo esponenziale, anche le loro prestazioni lavorative.

Nell’ambito della implementazione del progetto è previsto lo sviluppo dei seguenti prodotti intellettuali:
1) Report sul benessere dei dipendenti nei vari Paesi europei
2) Profilo dell’ “Employee Satisfaction Officer” e sviluppo del relativo curriculo
3) Corso di formazione per addetti alla soddisfazione dei dipendenti ed azione pilota relativa
4) Guida e manuale per addetti alla soddisfazione dei dipendenti.

La partnership europea è composta dai seguenti organismi:
1. INITIATIVE FOR SUSTAINABLE EDUCATION AND DEVELOPMENT (Germania)
2. YOUTH EUROPE SERVICE (Italia),
3. STANDO LTD.  (Cipro),
4. ASOCIACION EGERIA DESARROLLO SOCIAL (Spagna),
5. SC MIXT SOURCE MANAGEMENT SRL (Romania),
6. INNOVATION HIVE (Grecia).

Maggiori informazioni sul sito web: http://www.strem-euproject.eu/ o sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/Project-STREM-102693358527163

SPEAK

Il progetto “Speaking skill Performance Enhancement in entrepreneurial customs for sociAl worKers” (acronimo “SPEAK”) è una iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Svedese come azione n. 2020-1-SE01-KA204-077885 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per l’Educazione degli Adulti – Innovazione.

Il progetto SPEAK è diretto a migliorare la capacità di parlare in pubblico e imprenditoriali delle persone adulte, degli operatori della formazione e dell’educazione in genere e delle persone svantaggiate, attraverso lo sviluppo di uno specifico tool-kit, una guida, dei tutorial ed una piattaforma formativa.

Maggiori informazioni sulla pagina Facebook della iniziativa:
https://www.facebook.com/SPEAK-103210721662026

oppure sul sito web del progetto all’indirizzo http://www.speakproject.eu

Foster Social Inclusion

Il progetto “Foster Social Inclusion: volunteering, social entrepreneurship and art for social inclusion” (acronimo “Foster Social Inclusion”) è una iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Polacca come azione n. 2019-1-PL01-KA204-065375 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per l’Educazione degli Adulti – Scambio di Buone Prassi.

Il progetto è diretto a sostenere ed affrontare le diversità e promuovere, attraverso lo scambio di buone prassi, l’inclusione sociale delle persone a rischio di esclusione sociale come migranti, rifugiati, persone affette da malattie o patologie, persone scarsamente qualificate e poco qualificate, donne e in genere tutte le persone oggetto dii possibili discriminazioni.

(logo del progetto)

Maggiori informazioni sul sito web ufficiale del progetto:
https://www.fostersocialinclusion.eu/
oppure sulla pagina Facebook della iniziativa:
https://www.facebook.com/Foster-Social-Inclusion-109112230563838

SustainAgri

Il progetto “Sustainable Agripreneurship” (acronimo “SustainAgri”), iniziativa approvata in Repubblica Ceca nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 VET come azione n. 2020-1-CZ01-KA202-078268, vede al lavoro una partnership di tutto rispetto composta dalle seguenti organizzazioni: Ceska Zemedelska Univerzita V Praze (Rep.Ceca), Youth Europe Service, (Italia), Dekaplus Business Services Ltd (Cipro), Exponential Training & Assessment Limited (Uk), Center For Education And Innovation (Grecia), 8D Games Bv (Olanda) E Trebag.

(logo del progetto)

Il progetto svilupperà un pacchetto formativo innovativo di materiali e strumenti, compreso un gioco serio, adattato alle esigenze di apprendimento delle giovani generazioni. Consentirà ai nuovi operatori di implementare un modello di business sostenibile utilizzando il framework Triple Bottom Line per guidare le loro attività agricole verso lo sviluppo sostenibile. Il gioco serio sarà utilizzato come strumento di formazione / apprendimento e valutazione per i formatore di IFP.
Gli obiettivi di questo progetto sono:

  1. Rafforzare la competitività del settore agricolo introducendo i giovani imprenditori nell’agricoltura sostenibile;
  2. Creare incentivi affinché i giovani prendano in considerazione l’idea di sviluppare e guidare imprese agricole;
  3. Collegare la sostenibilità con la redditività dell’azienda agricola, dimostrando come l’adozione di nuove tecnologie (agricoltura intelligente) e pratiche di gestione possano ridurre l’impatto ambientale e aumentare la redditività;
  4. Dimostrare il ruolo significativo dell’IFP nello sviluppo di una nuova generazione di imprenditorialità sostenibile;
  5. Migliorare la consapevolezza delle comunità rurali sulla responsabilità sociale e ambientale;
  6. Promuovere la cooperazione transnazionale tra il più ampio numero possibile di attori del settore agricolo per offrire un servizio migliore all’agricoltura sostenibile.

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili sul sito web o sulla pagina Facebook del progetto

Modern Educational Methods

Il progetto vede impegnata la seguente partnersip:
1) MPIRMPAKOS D. & SIA O.E. – Grecia;
2) COMPARATIVE RESEARCH NETWORK EV – Germania
3) YOUTH EUROPE SERVICE – Italia
4) STANDO LTD – Cipro
5) AYDIN EGITIM, KULTUR VE SANAT DERNEGI – Turchia

I Partner realizzeranno 4 meeting di progetto in Grecia, Italia, Turchia e Cipro.

L’obiettivo del progetto MEM è di condurre una serie di attività di formazione, in cui le organizzazioni coinvolte saranno in grado di condividere metodi e strumenti educativi normalmente utilizzati e di individuare le differenze e i vantaggi dell’integrazione di ciascuna metodologia/strumento in i loro stessi processi.
Durante il progetto verranno realizzate 3 attività formative su:

  • Apprendimento basato sul gioco (attività di 5 giorni)
  • Pensiero critico e filtro delle informazioni (attività di 5 giorni)
  • Realtà aumentata in classe (attività di 5 giorni)

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili sulla pagina Facebook della iniziativa:
https://www.facebook.com/Modern-Educational-Methods-102518281259840
o sul sito web ufficiale al link:
https://www.mem-project.eu/

FUTURE TARGET

Il progetto FUTURE TARGET è realizzato nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per l’Educazione degli Adulti – Scambio di Buone Prassi come azione n. 2019-1-DE02-KA204-006511.

La crisi dei rifugiati e dei migranti è una delle maggiori sfide che l’Europa deve affrontare oggi. Negli ultimi anni c’è stato un continuo arrivo di rifugiati provenienti da Siria, Afghanistan, Nigeria, Pakistan, Iraq ed Eritrea, tra gli altri. Queste persone hanno molte difficoltà ad attraversare le frontiere esterne dell’UE. Molti dei paesi da cui provengono i partner di Future Target stanno avendo numerosi arrivi di rifugiati e migranti (ad esempio più di 174.000 sono arrivati ​​in Grecia e più di 181.000 in Italia) e oltre 5.000 persone hanno già perso la vita nel tentativo di attraversare il Mar Mediterraneo.

L’aiuto di ONG e associazioni è ogni giorno sempre più necessario per risolvere il problema della integrazione e della inclusione di migranti e rifugiati lavorando insieme alle autorità pubbliche: al fine di migliorare la situazione, è necessario trovare, comprendere e condividere le buone pratiche per avere l’opportunità di applicarle nei territori locali, offrendo i migliori servizi e favorendo l’inclusione di rifugiati e migranti.

Le principali attività previste sono: corsi di formazione, workshop, seminari e meeting di progetto.

Altre attività previste sono:

– Interviste con rifugiati e richiedenti asilo (10 per paese).

– Interviste con altre organizzazioni che lavorano per rifugiati / migranti (10 per paese).

– Guida alle buone pratiche: definizione delle migliori 15 pratiche sull’integrazione di rifugiati e migranti.

– 6 festival di culture straniere in cui saranno mostrati ​​cibi, bevande e tradizioni delle comunità di migranti.

Attraverso tali attività, il progetto mira a migliorare le conoscenze attuali e la capacità di reagire a livello locale / regionale, nonché aumentare la qualità della vita di migranti e rifugiati lavorando sulla loro integrazione nelle comunità locali.

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili sulla pagina Facebook della iniziativa:
https://www.facebook.com/projectFutureTarget

LARP

Dal 27 agosto al 4 settembre 2019 (inclusi i giorni di viaggio) si è svolto a Potenza il corso di formazione giovanile del progetto “GET YOUR HORIZONS EXPANDED!” – LIFE ACTION PLANNING ROLE GAME STEREOTYPES & CRITICAL THINKING” (acronimo LARP) che ha riunito 23 giovani leader e giovani di 8 paesi.
“LARP” è stato approvato all’associazione potentina YOUTH EUROPE SERVICE dalla Agenzia Nazionale Giovani Erasmus Plus nell’ambito del programma Erasmus Plus KA1 come azione n. 2018-3-IT03-KA105-014712.


Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili sulla pagina Facebook della iniziativa:
https://www.facebook.com/LARPproject

IMPROVE

Il progetto “Innovative Metodologies and PRactices on VET” (acronimo “IMPROVE”) viene realizzato nell’ambito del programma ERASMUS PLUS KA2 PARTENARIATI STRATEGICI PER LA VET.

(logo del progetto)

L’iniziativa vede impegnata dallo scorso 01/10/2018 e fino al 31/03/2021 una partnership composta da varie organizzazioni provenienti da differenti Paesi, sotto il coordinamento della società londinese FIND AN INTERNSHIP LTD, specializzata nell’organizzazione di tirocini formativi in accoglienza in Inghilterra.

Il progetto IMPROVE – ha spiegato Antonino Imbesi, project manager dell’associazione potentina Youth Europe Service – ha lo scopo di promuovere pratiche e strumenti innovativi nella formazione professionale, al fine di incoraggiare le persone a considerarla come «una scelta importante nel loro percorso professionale», come stabilito dalla Commissione europea in una delle «Dieci azioni» della nuova «Agenda delle competenze per l’Europa» (lanciata a giugno 2016).”

IMPROVE mira a soddisfare il bisogno di innovazione nei sistemi VET (ossia nella formazione professionale), grazie a metodologie ed approcci alternativi al fine di creare un ambiente di apprendimento orientato al lavoro.

Il progetto – ha continuato il Presidente dell’associazione potentina, Maria Domenica De Rosa –  contrasterà la mancanza di un sistema efficace per trasferire le conoscenze e contribuirà a fornire agli studenti le competenze necessarie per sviluppare un lavoro autonomo o per trovare un’occupazione.”

L’iniziativa europea intende implementare nei 30 mesi di attività ben 7 manuali che saranno redatti in tutte le lingue dei partner e che si è convinti miglioreranno l’approccio alla VET ed i risultati della stessa in termini di qualità e numeri.

Il progetto – ha concluso Antonino Imbesi – è, purtroppo, partito con qualche difficoltà iniziale dovuta alla ancora instabile situazione della BREXIT in Inghilterra: in ragione di questa, infatti, la Agenzia Nazionale Erasmus Plus inglese pur avendo considerato particolarmente rilevante il progetto ai fini dell’apprendimento ha deciso, non avendo certezze su come sarà gestita l’uscita dell’UK dall’Unione europea di non concedere alcun prefinanziamento ai partner dell’iniziativa. Questa decisione ha comportato la scelta di alcuni partner iniziali di non proseguire nello sviluppo del progetto per non mettere a rischio capitali delle proprie organizzazioni. È stato, quindi, necessario ristrutturare le attività e cambiare il partenariato per poter finalmente partire e questo ha comportato notevoli ritardi che oggi la partnership è costretta a recuperare. Ma sono convinto, vista l’alta professionalità degli organismi facenti parte del consorzio europeo, che supereremo tutti gli ostacoli e che anzi questa iniziativa, al termine del progetto, verrà anche indicata come buona prassi da seguire.”

Il progetto, che si prefigge un notevole impatto a livello locale, regionale, nazionale e europeo su vari gruppi target (in particolare giovani e formatori) può essere seguito sulla pagina facebook ufficiale all’indirizzo web https://www.facebook.com/Innovative-Metodologies-and-PRactices-On-VEt-406262400174556/ oppure sul seguente sito web https://www.improveproject.eu/