JV

L’obiettivo principale del progetto Erasmus Plus KA220-YOU dal titolo “Joint Ventures: Jeunes et des espaces vertes” (azione n. 2021-1-LU01-KA220-YOU-000029296) è creare società in Europa sane e resilienti al clima, sfruttando il potenziale dei giovani, lavorando trasversalmente attraverso i settori urbano e rurale, aiutandoli a migliorare le loro competenze esistenti e impara altri, inclusa l’organizzazione di campi estivi e vacanze in stile campeggio nel fine settimana nella natura.

CONTINUE

Il progetto “Connecting European Youth through Storytelling” (acronimo “CONTINUE”) è stato approvato dalla EACEA, come azione n. 624723-EPP-1-2020-1-DE-EPPKA3-EU-YTH-TOG nell’ambito del programma Erasmus Plus KA3 – Call EACEA/10/2020- EU-YTH-TOG – European Youth Together

La partnership è composta da
1) Comparative Research Network EV (Germania – coordinatore),
2) People’s Voice Media (UK), Crossing Borders (Danimarca),
3) FAJDP – Porto Federation Youth Associations (Portogallo),
4) Per Esempio (Italia),
5) Artemisszió Foundation (Ungheria),
6) Youth Europe Service (Italia)
7) Active Youth (Lituania).

Sitoweb del progetto: https://www.continue.community/

Accreditamento VET KA120

La nostra associazione è stata accreditata come organizzazione per le mobilità VET all’estero dalla Agenzia Nazionale Erasmus Plus INAPP (azione n.2021-1-IT01-KA120-VET-000047169)
È il risultato del lavoro serio e costante sviluppato sin dalla sua nascita da tutto il nostro staff.

CYBER-SAFETY

Il progetto “Together to guarantee cyber-safety and prevent cyberbullying in schools” (acronimo “CYBER-SAFETY”), una iniziativa approvata in Croazia nell’ambito del programma Erasmus Plus KA220-SCH come azione n.2021-1-HR01-KA220-SCH-000027712.
Il progetto CYBER-SAFETY mira a preparare i giovani di età compresa tra 13 e 18 anni (con il giusto set di strumenti) a riconoscere episodi di cyberbullismo ed essere in grado di evitare o uscire da tali situazioni. Così facendo, il progetto preparerà anche insegnanti ed educatori giovanili ad affrontare tale problematica ed a confrontarsi con gli adolescenti sui rischi del mondo online. Gli obiettivi della iniziativa sono: sensibilizzare gli adolescenti sul cyberbullismo nonché fornire agli insegnanti abilità e competenze per prevenire e combattere tale fenomeno aberrante.
Partner della iniziativa sono le seguenti organizzazioni: IVAN CANKAR PRIMARY SCHOOL (Croazia- coordinatore del progetto), YOUTH EUROPE SERVICE (Italia), COLEGIUL NATIONAL SPIRU HARET (Romania), MINE VAGANTI NGO (Italia) e Van İl Milli Eğitim Müdürlüğü (Turchia)  

CECIL

“Circular economy education for social inclusion of Women” (acronimo “CECIL”) è un partenariato di cooperazione diretto agli adulti della durata di 24 mesi finalizzato a promuovere l’Economia Circolare e la Sostenibilità tra le donne a rischio di esclusione, favorendo una maggiore interazione con il Green Deal europeo e con la strategia dell’UE per l’uguaglianza di genere 2020-2025. Il progetto, approvato nell’abito del programma Erasmus Plus KA220-ADU dalla Agenzia Nazionale In Portogallo come azione n.2021-1-PT01-KA220-ADU-000026125, persegue i seguenti obiettivi specifici: fornire agli educatori degli adulti e ai formatori abilità, competenze e strumenti per coinvolgere le donne (specie nella fascia di età 35-45 anni) a rischio di esclusione e/o che non hanno completato gli studi, nonché creare percorsi di riqualificazione per lo stesso gruppo target al fine di offrire nuove opportunità di educazione nel campo dell’economia circolare e della sostenibilità. I risultati da sviluppare saranno fondamentalmente tre: 1.lo sviluppo di una Guida su metodi e tecniche per promuovere l’economia circolare e la sostenibilità nelle organizzazioni e nel mondo del lavoro con lo sviluppo di un corso formativo basato su una ricerca transnazionale indirizzata ad identificare bisogni, barriere e i fattori di esclusione sociale a cui sono soggette le donne più a rischio; 2.la creazione di un tool-kit interattivo con workshop e video tutorial per promuovere l’economia circolare; 3.la creazione di un Network di operatori online dove poter scambiare buone prassi, nozioni ed informazioni. Fanno parte del partenariato che deve sviluppare l’intera iniziativa nel periodo compreso tra il 01/11/2021 ed il 31/10/2023, le seguenti organizzazioni: DOMÍNIO VIVO -FORMAÇÃO E CONSULTORIA, LDA (Portogallo – coordinatore del progetto), MINE VAGANTI NGO (Italia), CENTER FOR EDUCATION AND INNOVATION (Grecia), YOUTH EUROPE SERVICE (Italia), MOBILIZING EXPERTISE AB (Svezia) e AIDLEARN CONSULTORIA EM RECURSOS HUMANOS LDA (Portogallo).

Explore Europe

Il progetto “Explore Europe” è una iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Giovani in Italia come azione n. 2020-2-IT03-KA205-018664 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per i Giovani – Innovazione.

Il progetto “Explore Europe” intende sviluppare una “Zona Europa” diretta ai giovani grazie all’utilizzo combinato di:
a) strumenti interattivi di nuova generazione,
b) attività didattico-formative condotte da youth workers.
La cosiddetta “Zona Europa” sarà infatti un luogo da scoprire e dove i giovani potranno vivere una “avventura competitiva” caratterizzata da:
– rispetto dei diritti umani,
– promozione di convivenza ed inclusione,
– sostegno alla integrazione e solidarietà,
– diritti di cittadinanza,
– promozione dei valori europei.

Il progetto “Explore Europe” prevede lo sviluppo di un tool kit composto da 3 prodotti intellettuali che permettano la realizzazione di un programma formativo di cultura non formale, innovativo, moderno, comprensivo, semplice, efficace, produttivo e pro-attivo sulla cittadinanza europea, rivolto a giovani e youth workers.
Il Kit sarà composto da una animazione interattiva sull’Unione europea, un gioco a squadre e da una simulazione virtuale del Parlamento europeo.
Tutto il kit (in 4 lingue, inglese compreso) sarà basato su metodologie operative che favoriranno l’apprendimento attraverso il gioco.

La partnership del progetto è composta da:
1) YOUTH EUROPE SERVICE (Italia) – coordinatore del progetto
2) DAMASISTEM (Turchia)
3) S.C. PREDICT CSD CONSULTING S.R.L. (Romania)

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili sulla pagina Facebook della iniziativa:
https://www.facebook.com/Explore-Europe-104476754982850

INTERACT

Il progetto “”Innovative Cultural Heritage the Root of European Identity” (acronimo “INTERACT”) è una iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Inglese come azione n. 2020-1-UK01-KA204-078950 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per l’Educazione degli Adulti – Innovazione.

Gli obiettivi del progetto sono diretti a sviluppare nuove politiche settoriali nel turismo culturale europeo, cadottando pratiche innovative per i turisti e promuovendo autentiche esperienze culturali interattive.

Partner del progetto sono le seguenti organizzazioni:
1) FIND AN INTERNSHIP (UK) – coordinatore del progetto
2) YOUTH EUROPE SERVICE (Italia)
3) S.C PREDICT CSD (Romania)
4) INTERACTING S.L (Spagna)
5) LOGOS POLSKA (Polonia)

Nel progetto è previsto lo sviluppo dei seguenti 3 prodotti intellettuali:
1) Spettacoli teatrali
2) Piattaforma digitale e tool-kit
3) App in realtà aumentata



STREM

Il progetto “Stressless Employees – Introducing the profile of Employee Satisfaction Officer to tackle work-related stress” (acronimo “STREM”) è una iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Tedesca come azione n. 2020-1-DE02-KA202-007495 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per la VET – Innovazione.

Il progetto, prendendo spunto dal fatto che lo stress sul lavoro causa spesso problemi di salute mentale ai dipendenti delle varie aziende, vuole sviluppare il profilo lavorativo e le competenze di un nuova figura professionale denominata “Employee Satisfaction Officer” (ESO), che possa guidare le attività di benessere nelle aziende, al fine di migliorare il benessere dei dipendenti, e, conseguentemente, in modo esponenziale, anche le loro prestazioni lavorative.

Nell’ambito della implementazione del progetto è previsto lo sviluppo dei seguenti prodotti intellettuali:
1) Report sul benessere dei dipendenti nei vari Paesi europei
2) Profilo dell’ “Employee Satisfaction Officer” e sviluppo del relativo curriculo
3) Corso di formazione per addetti alla soddisfazione dei dipendenti ed azione pilota relativa
4) Guida e manuale per addetti alla soddisfazione dei dipendenti.

La partnership europea è composta dai seguenti organismi:
1. INITIATIVE FOR SUSTAINABLE EDUCATION AND DEVELOPMENT (Germania)
2. YOUTH EUROPE SERVICE (Italia),
3. STANDO LTD.  (Cipro),
4. ASOCIACION EGERIA DESARROLLO SOCIAL (Spagna),
5. SC MIXT SOURCE MANAGEMENT SRL (Romania),
6. INNOVATION HIVE (Grecia).

Maggiori informazioni sul sito web: http://www.strem-euproject.eu/ o sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/Project-STREM-102693358527163

SPEAK

Il progetto “Speaking skill Performance Enhancement in entrepreneurial customs for sociAl worKers” (acronimo “SPEAK”) è una iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Svedese come azione n. 2020-1-SE01-KA204-077885 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per l’Educazione degli Adulti – Innovazione.

Il progetto SPEAK è diretto a migliorare la capacità di parlare in pubblico e imprenditoriali delle persone adulte, degli operatori della formazione e dell’educazione in genere e delle persone svantaggiate, attraverso lo sviluppo di uno specifico tool-kit, una guida, dei tutorial ed una piattaforma formativa.

Maggiori informazioni sulla pagina Facebook della iniziativa:
https://www.facebook.com/SPEAK-103210721662026

oppure sul sito web del progetto all’indirizzo http://www.speakproject.eu

Foster Social Inclusion

Il progetto “Foster Social Inclusion: volunteering, social entrepreneurship and art for social inclusion” (acronimo “Foster Social Inclusion”) è una iniziativa approvata dalla Agenzia Nazionale Polacca come azione n. 2019-1-PL01-KA204-065375 nell’ambito del programma Erasmus Plus KA2 Partenariati Strategici per l’Educazione degli Adulti – Scambio di Buone Prassi.

Il progetto è diretto a sostenere ed affrontare le diversità e promuovere, attraverso lo scambio di buone prassi, l’inclusione sociale delle persone a rischio di esclusione sociale come migranti, rifugiati, persone affette da malattie o patologie, persone scarsamente qualificate e poco qualificate, donne e in genere tutte le persone oggetto dii possibili discriminazioni.

(logo del progetto)

Maggiori informazioni sul sito web ufficiale del progetto:
https://www.fostersocialinclusion.eu/
oppure sulla pagina Facebook della iniziativa:
https://www.facebook.com/Foster-Social-Inclusion-109112230563838