VET4MIGRE

“VET4MIGRE” è un progetto approvato nell’ambito del programma Erasmus Plus azione KA2 Partenariati Strategici per la formazione professionale (azione n. 2017-1-DK01-KA202-034224).

Il progetto parte dal risultato di una ricerca condotta dalla Commissione europea nel 2015 (secondo cui oltre 1,8 milioni di immigrati di origine non europea risiedono in Europa e rischiano di essere emarginati) e dalla constatazione della situazione di difficoltà che migranti e rifugiati incontrano nei Paesi di destinazione.

È quindi più importante che mai sviluppare strategie nuove, creative e lungimiranti e modi pratici, affinché la popolazione di rifugiati e migranti si adatti, si integri e diventi membro positivo nel Paese ospitante: uno dei modi più sicuri sembra essere quello di integrarli nel mercato del lavoro offrendo le opportunità di formazione e mentoring necessarie per diventare lavoratori autonomi, dato che migranti e rifugiati possono davvero diventare una forza lavoro importante per i Paesi ospitanti.

Il progetto, quindi, in linea con quanto detto sopra, vuole tentare di includere i migranti nell’economia europea favorendo:

  • il rafforzamento delle competenze nelle TIC e nelle innovazioni;
  • il miglioramento delle capacità e delle competenze di soft skills,
  • la promozione e lo scambio di buone pratiche
  • lo sviluppo di situazioni che facilito la migliore integrazione

Per fare ciò, il progetto svilupperà i seguenti quattro output intellettuali di diversi tipi (report, guide, DVD, piattaforma Internet), su cui l’intera partnership lavorerà per un periodo di ventotto mesi:

  • Indagine sull’inclusione dei migranti nelle economie locali dell’UE
  • Guida per i migranti imprenditori
  • Kit di strumenti per formatori di migranti
  • Corso di imprenditorialità online per migranti

Per supportare gli output di cui sopra, verranno implementate le seguenti attività:

1) un evento formativo in cui lo staff apprenderà la metodologia di un insegnamento rapido in un corso di lingua (previsto in Bulgaria nell’aprile 2019)

2) cinque meeting transnazionali per riflettere, monitorare e valutare le attività sviluppate e pianificare quelle nuove

3) cinque eventi moltiplicatori in cui tutti i risultati saranno pubblicizzati/diffusi in Danimarca, Italia, Grecia, Spagna e Bulgaria

4) tanti prodotti di comunicazione, disseminazione e valutazione.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s